Prossimi eventi

  1. Workshop di canto collettivo profondo

    13 Novembre @ 21:00 - 15 Novembre @ 19:00
  2. Deep Collective Singing Workshop

    13 Novembre @ 21:00 - 15 Novembre @ 19:00

Biografia

Home/Biografia
Biografia 2019-11-30T19:12:27+00:00

Debora Sbaiz 

Dicono di me che sono una visionaria, in realtà mi ritengo solo una donna fortunata che ha potuto realizzare i suoi sogni. La Danza/Movimento Terapia e il Contact Improvisation sono state le mie prime passioni. Queste discipline mi hanno dato l’opportunità di aiutare gli altri e di mettermi in ascolto attraverso il corpo, il cuore e la mente. L’ascolto mi ha portato a sentire forte il disagio dei tempi odierni e soprattutto della Terra che è la nostra dimora e il nostro nutrimento. Da qui è scattato il desiderio irrefrenabile di fare qualcosa per portare concretamente il cambiamento nella vita delle persone, una visione si è delineata su tutte: costruire un oasi di pace, una comunità che fosse il seme per una società diversa e in contatto con la natura. Eccomi ora a realizzare il PROGETTO GAIA TERRA assieme a coloro che condividono la mia visione. L’avventura è iniziata!

Andrea Bitai

Sono cresciuta a Budapest durante l’ultimo periodo del socialismo. In una realtà caratterizzata dalle contraddizioni tra il regime dispotico, anche se ormai indebolito, e una forte attenzione sociale all’arte e alla cultura che mi ha permesso di studiare musica e di partecipare ai movimenti nati dalla caduta del muro di Berlino.
Quindi è stata con la musica che ho potuto viaggiare e conoscere varie culture. Ho lavorato 3 anni nel Golfo Persico in contatto con gente di tutto il mondo.
L’amore per la musica che mi ha riportato a Budapest per studiare gestione dell’organizzazione di eventi sia sociali che culturali.
Sempre con la musica sono arrivata a Roma per un concerto dove ho conosciuto il mio compagno Paolo con il quale vivo dall’inizio del nuovo millennio condividendo le sorti di un’ azienda vinicola nella quale siamo impegnati a utilizzare tutte le tecniche di gestione naturale con l’aiuto di nostra figlia Francesca che è nata nel 2005.
Gaia Terra per me è il luogo in cui si uniscono tutti miei interessi: arte, stili di vita sostenibili con speciale riguardo al sociale e all’ agricoltura naturale.

Paolo Nitti

Dopo tutti gli sconvolgenti anni settanta, segnati dalle nuove idee dei movimenti libertari e dalle delusioni del riflusso, agli inizi degli anni ottanta quando partii da Firenze come giovane apprendista orafo per ritrovami a lavorare nelle zone minerarie del Brasile non avrei mai potuto immaginare che la principale televisione brasiliana avrebbe comprato una rete televisiva italiana e che proprio io pochi anni dopo sarei stato assunto al montaggio del telegiornale.
Cosi come quindici anni dopo negli anni novanta, non avrei mai potuto pensare che alla morte di mio padre, con il quale peraltro non ero mai andato d’accordo, avrei rinunciato alla mia carriera di regista e autore televisivo a cui mi ero dedicato con grande passione per prendere in mano l’azienda vinicola che lui aveva creato e che mi aveva lasciato.
Per questi motivi oggi non mi meraviglio di ritrovarmi nel più incredibile progetto di eco villaggio mai pensato prima in Friuli con il desiderio forte di vivere anche questa nuova e fantastica avventura.

Damiano Nonis

Fin dalla giovanissima età il piccolo Damiano si mostrava troppo esuberante, quasi al limite dall’essere considerato iperattivo, il suo spirito di autonomia si spingeva a tal punto da prevalere sul prossimo. La scuola rappresentava una gabbia che non gli permetteva una serena convivenza con sé e con gli altri, queste difficoltà lo hanno attratto a tal punto da non volersene più andare.
La curiosità e l’amore lo hanno portato ad interessarsi di tutela della natura e dei diritti alla salute.
Forse l’unico elemento comune dell’intera vita è l’amore e l’attrazione verso le alte terre dove trova una bella metafora di vita e di pratica di libertà.
Tutto è sembrato molto più chiaro e bello quando ha conosciuto il progetto Gaia Terra promosso dall’illuminata Sbaiz nelle sue molteplici sfaccettature ma soprattutto nella sue innumerevoli potenzialità, regalando un nuovo e ben più ampio senso al presente e al futuro.

Maurizio Corazza

Voglio descrivermi così guardando le belle cose della vita, è così che sono fatto sempre in modo positivo perché ad ogni problema c’è sempre una soluzione e mai arrendersi. Voglio descrivermi in 3 parole: UNO SPIRITO LIBERO, un po’ oppresso da questo sistema ma sempre alla ricerca della libertà che è uno dei valori più importanti per me oltre alla mia famiglia (moglie e figlio).
Voglio descrivermi in modo creativo, pazzo, scherzoso ma altre volte molto pensieroso e riflessivo. Voglio descrivermi per il mio essere anticonformista e non legato hai beni materiali ma al contrario ai valori e alle emozioni che può trasmettermi una persona. Voglio descrivermi anche per il mio spirito d’avventura che mai mi manca e che mi porta a vedere posti magnifici. Voglio descrivermi con i miei difetti, a volte un po’ sbadato, a volte testardo. Questo sono Io, non ho ancora capito bene cosa sto cercando ma ritengo che sto facendo i primi passi e penso verso la direzione giusta, il resto è tutto da scoprire e provare.

Riccardo Menolotto

A Gaia Terra mi porta il bisogno di trovare equità, armonia e giustizia sociale. Prima di arrivare mi sono avvicinato e interessato di rapporti sindacali, di attivismo politico e di associazioni di promozione sociali le quali mi hanno permesso di crescere la consapevolezza che è da ciò che si mette nel carrello della spesa e l’azioni quotidiane sono le più efficace per orientarmi verso lo sviluppo sostenibile. A Gaia Terra ho trovato persone motivate con le quali condivido la visione e, finalmente, ho l’opportunità di mettere in pratica quanto appreso fino a oggi e apprenderò domani.