–CORPO LIMINALE / FRAMMENTI DI SOGNO–

Home/Attività Svolte/–CORPO LIMINALE / FRAMMENTI DI SOGNO–

–CORPO LIMINALE / FRAMMENTI DI SOGNO–

–CORPO LIMINALE / FRAMMENTI DI SOGNO–
–Esplorazioni creative tra movimento e immaginazione–

WORKSHOP DI DANZA CON Rebecca Marta D’Andrea

INFO e ISCRIZIONI ENTRO IL 30 APRILE con mail a: info@progettogaiaterra.com

ORARI: sabato dalle 15 alle 18.30, domenica dalle 10.00 alle 18.00 con una pausa pranzo

Esiste uno spazio interattivo che collega il mondo reale e la dimensione di sogno?
Puo’ la creativita` darci una chiave per diventare un co-creattori piu` consapevoli in questo spazio liminale?
Tramite una ri-scrittura poetica del corpo che diventa un paesaggio malleabile,capace di accedere ad un io profondo dove e’ racchiuso un senso di se’ universale, che intersezioni possono emergere tra il nostro spazio interiore e lo spazio esteriore ?Possiamo dar voce ad una realta`primordiale di cui siamo tutti parte? Che ruolo ha questa fonte nel coordinare gli eventi e la nostra interazione con il mondo?

In questo laboratorio propongo uno studio degli elementi percettivi che si intersecano e informano la nostra interazione con il momento presente.
Attraverso un esplorazione del nostro sogno interno, attingeremo ad un potenziale trasformativo ‘cocreAttivo’ individuale e collettivo.Tra stasi e movimento, investigheremo alcuni tra gli spazi liminali che collegano percezione interiore ed esteriore, ri-abitando lo spazio piu` vasto nella sua pluridimensionalita` attraverso il gesto danzato,il Movimento Autentico,la Contact Improvisation, l’Immaginazione Attiva (C.G.Jung), la vibrazione sonora della voce, la scrittura automatica e il disegno creativo.
Aprendo la potenzialita` del ‘corpo creativo’ di rivelarci maggiori sfumature e dimensionalita` della nostra vita inconscia, svelando pulsioni, desideri, necessita` implicite che possono darci nuove chiavi di lettura per agire nella vita quotidiana.
Il laboratorio non richiede prerequisti professionali artistici, ma una sincero desiderio di mettersi in gioco ed esplorare l’essere ‘corpo’ nelle sue svarate potenzialita` artistico-creative.

Bio
Sono una danzatrice italiana, vivo tra l’Inghilterra (Bristol) e l’Italia (Bussana Vecchia).
La mia ricerca artistica indaga le potenzialità del corpo creativo di rivelare nuove possibilita’ di dialogo tra diverse forme e linguaggi artistici, e come strumento per indagare pluridimensionalita’ percettive all’interno del nostro senso del ‘reale’, parte di un complesso sistema di fenomeni interconnessi in trasformazione costante.Laureata in coreografia presso il Dartington College of Arts nel 2006, ho recentemente conseguito un Master in Pratiche Creative a Trinity Laban Conservatoire of Music and Dance, Independent Dance e Siobhan Davies Dance di Londra con il supporto di una borsa di studio Gill Clarke, di Leverhulme Trust.
Il progetto ‘Tracing Invisible Identities'(2016) nato a conclusione del Master e che investiga la dimensione di ‘sogno’ come stato performativo di attenzione liminale, e’ stato presentato dapprima come performance, Trinity Laban (Londra, Luglio 2016), Re:Connecting Bristol (Bristol, September 2016) e in seguito come laboratorio interattivo al Post-Graduate Un-Symposium di C- DaRE, presso Coventry University (December 2016), la conferenza Dance Fields:Staking A Claim for Dance Studies in the 21st Century presso Roheampton University(Londra,Aprile 2017) e al
forum Workprocessing di Chisenhale Dance (Londra, Dicembre 2017).
Negli anni ho intrapreso varie collaborazioni con musicisti, artisti visivi e performers di altre discipline in vari contesti artistici.Insegno regolarmente Contact Improvisation e Danza Contemporanea e Danza Creativa a professionisti e non, in UK, Italia e Brasile. A Torino collaboro attualmente con il Collettivo Arcadia PAN-k Ensemble.
Residenze e Progetti:(IFA 2007, Inteatro Festival Academy, Polverigi;Finalista GD’A Veneto (2010);Residenza Inside Off, Mosaico Danza (Torino,2010);Residenza Di-Es, Stalker Teatro (Torino, 2011); Residenza Lago Film Fest, Open Space (2011) e Puls-Art Residency (2015);Research Into The Unknown Residency, Trafo/Workshop Foundation, (Budapest,2011); Finalista Premio Equilibrio, Auditorium Parco della Musica di Roma (2012); partecipazione ai laboratori residenziali di Milon Mela presso Theatre House (India, 2009), P.O.R.C.H. Ponderosa, Berlino (2012). Co-fondatrice dei progetti Dance Hub Bristol (2012-2014),Professional Morning Classes presso (The Island,Bristol, 2013-2015), Kuumba Live Creations (Bristol, 2014-2015), Reconnections (Bristol, 2015),Bexba Corpo Expressivo Bahia, Brasile (2014-ad oggi), Artistic Residencies Casa Giampy (Bussana Vecchia International Community of Artists, 2012-ad oggi).
Lo ‘score’ utlizzato per l’assolo ‘Totem: Archeologia del corpo’, creato nel corso del Master con la guida della coreografa Rosemary Butcher, e’ stato di recente pubblicato nell’antologia “#Performance Project: Complici di una Scena Presente” curata da Max Schiavoni.
Maggiori informazioni su collaborazioni e dettagli sulla mia ricerca possono essere trovate su rebeccamartadandrea.wordpress.com

By | 2019-05-08T22:18:38+00:00 aprile 12th, 2019|Attività Svolte|0 Comments

About the Author:

Leave A Comment